Cerca
  • Castaldi Carlo

Le società americane: la LLC e la Corporation

Aggiornato il: 4 giu 2018

Contatta lo studio legale Carlo Castaldi Consulenza Gratuita

Gli Stati Uniti rappresentano una delle mete più gettonate dagli investitori che desiderino fare attività commerciali al di fuori dei propri Paesi di origine. Ed il sistema statunitense offre anche un'ampia scelta riguardo il tipo di società da creare per tali investitori. Questa materia tende ad essere regolata piuttosto a livello statale che federale e, nonostante alcune differenze che si possono riscontrare, in generale si evidenzia una certa linearità di norme.

Tra le società americane a responsabilità limitata più utilizzate vi sono le cosiddette Limited Liability Company (LLC) e le ormai celebri Corporation. Cerchiamo di approfondire questo argomento e capire quali siano, sinteticamente, gli aspetti essenziali di queste due forme societarie esistenti negli Stati Uniti.

La società americana nella forma di LLC

Questa è un tipo di impresa nata intorno agli anni '70 e che permette ai soci fondatori una certa flessibilità e migliore gestibilità rispetto ad altre forme societarie. Essa non richiede un capitale minimo ed i conferimenti sono determinati privatamente in uno statuto della società (Operating Agreement), il quale, oltre ad essere una scrittura privata tra i soci e senza obbligo di deposito o notifica, disciplina anche la gestione della stessa società ed i rapporti tra i suoi vari membri. A differenza della Corporation, essa non ha l'obbligo di emissione di titoli azionari (cosiddette shares).

Per quanto concerne le responsabilità, la LLC permette una limitazione al cosiddetto valore attivo di dell'impresa, con i soci, definiti "Members", che non rispondono di obbligazioni o debiti societari con il loro patrimonio personale. La gestione dell'impresa può essere affidata ai soci stessi o a manager che siano estranei alla stessa. Ricordiamo poi che è possibile costituire, ma non in tutti gli Stati (come ad esempio in California), anche una LLC uninominale.

La società americana nella forma di Corporation

Questa può essere creata e registrata dai soci attraverso un semplice deposito di documenti richiesti, secondo le singole leggi statali, e pagando una tassa di circa 1.000 Dollari. Comunque, in molti Stati non è richiesto nessun capitale minimo per costituirne una. In seguito, all'interno della società, si dovranno nominare gli amministratori, adottare uno statuto (Bylaws), sottoscrivere un capitale ed emettere dei titoli azionari. Inoltre, è possibile, nel caso, effettuare degli accordi tra i soci per definire dettagliatamente la gestione della stessa società.

Ciascun socio partecipa al capitale aziendale attraverso le azioni e queste possono essere pagate in denaro, beni (sia materiali che immateriali) od anche servizi necessari all'impresa stessa. Infine, la gestione di questa è affidata, da parte dei soci, ad un consiglio d'amministrazione, appositamente nominato.



Per maggiori informazioni vi invitiamo ad esporci le vostre esigenze o la vostra problematica, relativa all’accesso negli Stati Uniti, via e-mail all’indirizzo castaldicarlo@libero.it

Contatta lo studio legale Carlo Castaldi per una prima consulenza gratuita in materia di visti americani, visto E1, visto investitore E2, green card, visto USA negato, green card, visto K1, visto O1, visto L1, apertura società LLC e corporation.


Le informazioni contenute in questo articolo sono a scopo informativo e non fanno riferimento alla particolare situazione di un individuo o di una persona giuridica. Non costituiscono oggetto di consulenza legale o fiscale. Questi contenuti non possono sostituire la consulenza individuale da esperti in singoli casi concreti. Nessuno dovrebbe agire sulla base di queste informazioni senza un’adeguata consulenza professionale e senza un esame approfondito della situazione

0 visualizzazioni